Oltrepò Mantovano

Leva Civica Volontaria Regionale Anno 2016/2017

Leva Civica Volontaria Regionale Anno 2016/2017

Leva Civica Volontaria Regionale Anno 2016/2017

Il Comune di San Benedetto Po cerca 4 giovani dai 18 ai 28 anni per la realizzazione di percorsi formativi presso il Comune di San Benedetto Po.


LEVA CIVICA REGIONALE
SELEZIONE DI N.4 GIOVANI PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI FORMATIVI PREVISTI DAL BANDO “LEVA CIVICA REGIONALE VOLONTARIA 2016-2017” PRESSO IL COMUNE DI SAN BENEDETTO PO

Possono partecipare alla selezione per l’assegnazione di una “leva civica regionale volontaria” cittadini italiani, dei paesi dell’Unione Europea ed extracomunitari con regolare permesso o carta di soggiorno, che abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) all’atto di presentazione della domanda, residenti in Lombardia da almeno due anni e che non abbiano già effettuato un percorso di Leva Civica regionale, di durata superiore ai tre mesi.

La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre le ore 14:00 di venerdì 11 novembre 2016, mediante:

a) consegna a mano o a mezzo posta al seguente indirizzo:

ASSOCIAZIONE MOSAICO
VIA SCURI 1 – 24128 BERGAMO

b) con Posta Elettronica Certificata (PEC) da inviare al seguente indirizzo: info@pec.mosaico.org

Nella domanda deve essere indicato l’Ente Ospitante – Comune di San Benedetto Po – e l’ambito di intervento secondo la Tabella A), di cui all’art. 1. Si precisa che presso il Comune di San Benedetto Po i volontari saranno impiegati nei seguenti servizi:

SOSTEGNO A GESTIONE AMMINISTRATIVA

1 volontario presso servizi tecnici, 1 volontario presso servizi alla persona e polizia locale, 1 volontario presso servizio ragioneria e 1 volontario presso servizio segreteria e affari generali

La tempestività delle domande è accertata da Associazione Mosaico mediante apposizione sulle stesse del timbro recante la data di acquisizione. L’Associazione Mosaico e l’Ente Ospitante – Comune di San Benedetto Po – non assumono alcuna responsabilità per mancata o inesatta ricezione della domanda dovuta a disguidi postali o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

Il mancato rispetto del termine per la presentazione delle domande comporta l’esclusione dalla procedura selettiva, ma non preclude la possibilità di ripresentare la domanda in avvisi successivi.

Tutti i candidati che hanno presentato regolare domanda di partecipazione saranno convocati da Associazione Mosaico per sostenere i colloqui di selezione. La mancata presentazione ai colloqui di selezione sarà considerata a tutti gli effetti una rinuncia del candidato senza che sia data allo stesso ulteriore comunicazione.

I candidati si attengono alle indicazioni fornite da Associazione Mosaico in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive.

In allegato: