Oltrepò Mantovano

Bando di selezione Responsabile Ufficio Bandi

Bando di selezione Responsabile Ufficio Bandi

Le domande devono pervenire entro le ore 12,00 del giorno 25 FEBBRAIO 2019.

Avviso pubblico per la selezione di una figura per la copertura di n. 1 posto di Responsabile Ufficio Bandi

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del Consorzio Oltrepò mantovano con deliberazione n. 1 del 31/01/2020

» Scarica il bando completo (.PDF)

» Scarica la domanda di partecipazione | Allegato (.DOC)

» Scarica la domanda di partecipazione | Allegato (.PDF)
 

» AVVISO PROVA ORALE PER I CANDIDATI AMMESSI (.PDF)

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNA FIGURA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RESPONSABILE UFFICIO BANDI

Avviso pubblico di procedura selettiva per l’affidamento di n. 1 incarico di RESPONSABILE ufficio BANDI del CONSORZIO OLTREPO’ MANTOVANO tempo determinato

Vista la delibera del dell’Assemblea Soci n. 16 del 16/12/2019 di approvazione del Bilancio di Previsione 2020 – 2022 e la delibera del C.d.A. n. 1 del 31/01/2020 di approvazione del presente bando, si rende noto che questo Ente intende procedere alla selezione di un Responsabile Amministrativo, che in generale adotti le seguenti funzioni: responsabile dell’ufficio bandi.

L’Amministrazione garantisce la parità di trattamento e di opportunità tra donne e uomini per l’accesso all’impiego e per il trattamento sul lavoro, a norma del D.lgs. 198/2006 e s.m.i..

La partecipazione alla selezione comporta l’implicita ed incondizionata accettazione delle norme stabilite dal presente bando e dalle disposizioni normative vigenti in materia.

REQUISITI PER L’AMMISIONE AL CONCORSO
Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. età non inferiore ai 18 anni. La partecipazione alla selezione non è soggetta a vincoli per l’età massima, in ossequio a quanto disposto dall’art. 3, commi 6 e 7 della Legge n. 127/97, purché la stessa non sia superiore all’età prevista dalle normative vigenti in materie di collocamento a riposo;
  2. titolo di studio: possesso di laurea magistrale vecchio ordinamento, laurea specialistica nuovo ordinamento in materie umanistiche; eventuali diplomi di laura magistrale conseguiti all’estero devono essere riconosciuti equipollenti al corrispondente titolo di studio secondo le modalità previste dalla normativa vigente. In particolare la richiesta di equivalenza deve essere rivolta al competente Ufficio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica, entro la data di scadenza del bando. Il decreto di riconoscimento del titolo di studio deve essere posseduto e prodotto entro la data dell’eventuale assunzione;
  3. possesso della patente di guida di categoria B;
  4. Cittadinanza italiana ovvero “status” equiparato per legge alla cittadinanza italiana. I cittadini degli Stati Membri dell’Unione europea o di Stati terzi possono partecipare al concorso alle condizioni previste dell’art. 38 comma 1 e comma 3 bis del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165;
    Gli stranieri devono inoltre godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza e avere adeguata conoscenza della lingua italiana (DPCM 7 febbraio 1994, n. 174);
  5. Godere dei diritti civili e politici;
  6. Idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni del profilo professionale di cui al presente concorso. L’Amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo i candidati utilmente collocati nella graduatoria finale, prima dell’eventuale assunzione;
  7. Regolare posizione nei confronti degli obblighi di leva militare (per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);
  8. Assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  9. Assenza di provvedimenti di destituzione o di dispensa dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  10. Di essere iscritto nelle liste elettorali ovvero di non essere iscritto.

I requisiti sopra elencati dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione della domanda di ammissione e dovranno permanere al momento dell’eventuale assunzione.

La mancanza anche di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso e per l’assunzione, comporta in qualunque momento, la risoluzione del contratto individuale di lavoro, senza obbligo di preavviso.

ART. 2 – OGGETTO DELL’INCARICO, COMPENSO E DURATA
Le funzioni del responsabile dell’ufficio bandi saranno le seguenti:

  • Coordinamento ufficio bandi quale struttura operativa a seguito della istituzione del Polo Territoriale Europa in qualità di ente capofila zona omogena Oltrepò (come referente per la provincia di MN) come da convenzione in essere;
  • Coordinamento con i comuni associati al Consorzio per la raccolta di richieste e predisposizione degli atti ed indicazioni operative per la richiesta di finanziamenti a carattere territoriale oltreché provvederà a predisporre nella forma giuridica ammessa dai requisiti dei bandi disponibili, eventuali candidature per iniziative di sviluppo e di valorizzazione del territorio;
  • Attività di rendicontazione e monitoraggio dei progetti eventualmente finanziati;
  • Coordinamento dell’attività di informazione, formazione e orientamento in relazione alle progettazioni complesse e al settore cultura;

Tutte le attività e le funzioni del responsabile saranno coordinate e faranno riferimento alla direzione dell’ente che è responsabile del procedimento.

L’incarico verrà assegnato, previa sottoscrizione di un contratto, dettagliato nel mansionario così come da oggetto dell’incarico e che prevederà la espressa disponibilità dell’incaricato alla presenza presso la sede del consorzio per quanto necessario e come ritenuto necessario dal direttore dell’ente.

Il compenso totale previsto per il suddetto incarico è pari a € 22.000 lordi complessivi per il periodo compreso da Marzo 2020 a Marzo 2021. Detta figura professionale, che dovrà possedere la partita IVA attiva al momento del contratto, sarà incaricata senza vincolo d’orario, ma dovrà garantire la presenza in sede nei giorni necessari per il funzionamento dell’ufficio per un periodo decorrente dalla data della stipula del contratto ed avente termine con la data del 31.03.2021, salvo proroghe; deve possedere i requisiti minimi richiesti dal bando e dovrà dichiarare espressamente eventuali cause di incompatibilità che saranno causa di esclusione dalla selezione. Il contratto prevederà un periodo di prova di tre mesi.

ART. 3 – DOMANDA DI AMMISSIONE E TERMINE DI SCADENZA

La domanda di ammissione alla selezione deve essere compilata in carta semplice, secondo lo schema allegato al presente bando, con allegata la relativa documentazione e deve pervenire, a cura e sotto la responsabilità degli interessati, entro il termine perentorio del 25.02.2020 ESCLUSIVAMENTE per posta elettronica certificata alla casella di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC del Consorzio: consorziooltrepomantovano@pec.it entro le ore 12,00 del giorno 25.02.2020 trasmettendo la scansione della domanda firmata e degli allegati, oltre alla copia del documento di identità in formato pdf..

Le istanze inviate secondo la predetta modalità dovranno pervenire in formati standard e saranno valide solo se effettuate secondo quanto previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale. Nell’oggetto del messaggio PEC il Candidato dovrà specificare la seguente dicitura: “Avviso pubblico di procedura selettiva per l’affidamento di n. 1 incarico di RESPONSABILE ufficio BANDI del CONSORZIO OLTREPO’ MANTOVANO”, seguita dal cognome e nome.

L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni non dipendenti dalla propria diretta responsabilità.

Le dichiarazioni sostitutive di certificazione rese nella domanda devono contenere tutti gli elementi necessari affinché l’Amministrazione sia posta nella condizione di poter determinare con certezza il possesso del titolo o del requisito dichiarato. Le dichiarazioni sostitutive suddette, come previsto dagli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 devono essere rese nella consapevolezza che verranno applicate sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e mendaci.

È facoltà dell’Amministrazione acquisire in qualsiasi momento del procedimento concorsuale la documentazione definitiva.

Nel caso in cui le domande presentino imperfezioni formali od omissioni, l’Amministrazione ammetterà la regolarizzazione delle domande medesime, assegnando agli interessati un termine non inferiore a 10 gg. decorrenti dal ricevimento della richiesta di integrazione, per la loro regolarizzazione.

Comporterà l’esclusione dalla selezione:

  • l’omissione delle informazioni e delle dichiarazioni indicate e richieste dal modello di domanda allegato al bando, qualora quanto omesso non risulti inequivocabilmente deducibile dalla documentazione allegata e che non siano state successivamente integrate come stabilito dal precedente articolo;
  • la mancanza di sottoscrizione autografa della domanda stessa e la mancata presentazione della fotocopia, datata e firmata, del documento d’identità;
  • la mancata ricezione della domanda di partecipazione da parte del Consorzio Oltrepò mantovano entro il termine indicato. Le domande pervenute oltre il termine indicato dal bando;
  • l’invio dell’istanza di partecipazione tramite mezzi non previsti dal presente bando.

ART. 4 – DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  1. copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità (a pena di esclusione);
  2. richiesta di equivalenza del titolo di studio conseguito all’estero (solo nel caso in cui ne ricorra la fattispecie);
  3. attestazione/certificazione competenze linguistiche..

Alla domanda di partecipazione al concorso dovrà essere allegato il curriculum vitae in formato europeo datato e sottoscritto. I documenti allegati alla domanda di ammissione sono esenti da imposta di bollo, ai sensi della Legge 2308.1988 n. 370.

Non saranno presi in considerazione eventuali atti o documenti in lingua straniera privi di allegata traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero, redatta dalla competente rappresentanza diplomatica consolare ovvero da un traduttore ufficiale.

ART. 5 – PROVE D’ESAME
La presente selezione per esami sarà effettuata da apposita Commissione Esaminatrice e avverrà con:
PROVA ORALE
La prova orale verte sulle seguenti materie:

  • programmi di finanziamento europei (fondi a gestione diretta, fondi di cooperazione territoriale europea, fondi strutturali);
  • Politiche e funzionamento dell’Unione europea;
  • Metodologia e pratica del project management;
  • Procedure amministrative-contabili per la gestione dei progetti europei;
  • Testo unico delle leggi sull’ordinamento deli enti Locali;
  • Procedimento amministrativo

La prova orale comprende anche la valutazione delle attitudini, capacità relazionali, di risoluzione dei problemi, nonché l’orientamento alla comunicazione del candidato, anche tramite l’esame di casi pratici.

Contestualmente alla prova orale si provvederà all’accertamento delle conoscenze di una lingua straniera (inglese o francese) e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (word, Excel, internet), ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 165/01.

Il punteggio finale è dato dal voto conseguito dalla votazione conseguita nel colloquio; verrà inoltre valutata l’esperienza eventualmente acquista in posizioni analoghe che potrà dare un punteggio aggiuntivo di un massimo di 5 punti sulla base degli anni di servizio maturati in posizioni analoghe.

Le comunicazioni ai candidati relative allo svolgimento del concorso (elenco degli ammessi – svolgimento dell’eventuale prova selettiva e relativo esito, calendario e sede delle prove di esame, ammissione alla prova orale e qualsiasi ulteriore comunicazione si rendesse necessaria), saranno resi pubblici ESCLUSIVAMENTE via Web tramite i siti istituzionali dei Consorzio Oltrepò mantovano nella sezione Amministrazione trasparente, sottosezione Bandi di concorso – ai seguenti indirizzi: www.oltrepomantovano.eu.

Tale forma di pubblicità costituisce l’unica notifica a ogni effetto di legge, pertanto non si procederà ad effettuare comunicazioni individuali.

Sarà cura dei candidati verificare tali avvisi.

I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di valido documento di riconoscimento. Tale documento non deve essere scaduto per decorso del termine di validità previsto. Non sono ammessi alle prove i candidati non in grado di esibire un valido documento di riconoscimento.

I candidati che non si presenteranno nei giorni stabiliti per le prove d’esame saranno considerati rinunciatari al concorso.

La comunicazione di avvio del procedimento, ai sensi dell’art. 7 della Legge 241/1990, si intende anticipata e sostituita dal presente bando e dall’atto di adesione allo stesso da parte del candidato attraverso la sua domanda di partecipazione.

ART. 6 – GRADUATORIA DI MERITO
La votazione finale di ciascun candidato è determinata dal punteggio conseguito nella prova orale e al punteggio eventualmente conseguito per l’esperienza acquisita determinata dal CV.

È escluso della graduatoria finale il candidato che non abbia conseguito l’idoneità (21/30) con un punteggio di almeno 21/30.

La graduatoria di merito è formata secondo l’ordine decrescente dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato, tenendo conto, a parità di punteggio, di eventuali titoli di preferenza (da dichiarare nella domanda di ammissione al concorso) ai sensi dell’art. 5 del DPR. 487/1994 e s.m.i. e della Legge 191/1998.

La graduatoria sarà pubblicata all’Albo pretorio on-line sul sito del Consorzio Oltrepò mantovano per dieci giorni, in ossequio a quanto disposto dall’art. 15, comma 6bis del dpr 487/94.

Nel periodo di efficacia la graduatoria potrà essere utilizzata per eventuali ulteriori assunzioni in posti vacanti e disponibili di pari profilo. La graduatoria potrà essere utilizzata anche da altre Pubbliche Amministrazioni, previa intesa ai sensi delle disposizioni vigenti.

ART. 7 – ASSUNZIONE IN SERVIZIO

L’utile collocazione in graduatoria non costituisce diritto alla nomina in servizio e l’Amministrazione ha il potere di non procedere all’assunzione, qualora sia inibita da norme di legge o per valide e motivate ragioni di interesse pubblico, senza che i concorrenti possano sollevare obiezioni o vantare diritti di sorta.

Fatta salva la verifica del possesso dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso, i candidati utilmente collocati in graduatoria saranno assunti previa stipula di contratto di lavoro individuale con la decorrenza fissata dall’Amministrazione a pena di decadenza.

La mancanza dei prescritti requisiti o in caso di esito negativo della visita medica di idoneità psicofisica all’impiego, comporta l’esclusione dal concorso o l’annullamento dell’assunzione qualora sia già intervenuta, senza diritto a rimborsi o indennizzi di qualsiasi natura.

Qualora l’Ente rilevi difformità tra eventuali dichiarazioni rese nella domanda e la documentazione acquisita non procederà all’assunzione o revocherà l’assunzione eventualmente intervenuta, formalizzando altresì denuncia all’Autorità Giudiziaria, qualora ne ricorrano i presupposti.

ART. 8 – INFORMATIVA SUI DATI PERSONALI

I dati personali forniti dai candidati con le domande di partecipazione al concorso, ai sensi del D.Lgs 196/2003 e del vigente Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali approvato il 27/04/2016 ed in vigore dal 25.05.2018 saranno raccolti presso il Consorzio Oltrepò mantovano e trattati per le finalità di gestione della procedura concorsuale e dell’eventuale procedimento di assunzione in servizio.

Con la domanda di partecipazione al concorso, il candidato autorizza il Consorzio Oltrepò Mantovano alla pubblicazione dei propri dati identificativi e degli esiti delle prove sostenute sul sito istituzionale dell’ente per le comunicazioni inerenti alla presente procedura di concorso. Titolare del trattamento dei suddetti dati è il Consorzio Oltrepò mantovano.

ART. 9 – DISPOSIZIONI FINALI

Per quanto non previsto da questo bando si fa rinvio alle disposizioni legislative ed ai regolamenti vigenti in materia. La partecipazione al concorso comporta la esplicita ed incondizionata accettazione delle disposizioni in esse contenute.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di modificare, prorogare, nonché di riaprire i termini e revocare il presente bando di concorso per motivi di pubblico interesse o qualora sopravvengano impedimenti normativi o di natura finanziaria alla copertura dei posti, senza che gli interessati possano sollevare obiezioni o vantare diritti di sorta.

Il presente bando di concorso e lo schema di domanda verranno pubblicati sui Siti Internet del Consorzio Oltrepò mantovano: http://www.oltrepomantovano.eu in Amministrazione Trasparente – Sezione Bandi di Concorso e all’Albo Pretorio on line del Consorzio.

Il Responsabile del procedimento è il direttore Dr.ssa Trentini Carmelita.

Il presente bando di concorso e lo schema di domanda verranno pubblicati sui Siti Internet del Consorzio Oltrepò mantovano: http://www.oltrepomantovano.eu in Amministrazione Trasparente – Sezione Bandi di Concorso e all’Albo Pretorio on line del Consorzio.

Allegati:
• domanda di partecipazione

» Scarica il bando completo (.PDF)

» Scarica la domanda di partecipazione | Allegato (.DOC)

» Scarica la domanda di partecipazione | Allegato (.PDF)
 

» AVVISO PROVA ORALE PER I CANDIDATI AMMESSI (.PDF)