Oltrepò Mantovano

Ciclofestival dei Parchi 2022

Ciclofestival dei Parchi 2022
Ciclofestival dei Parchi dell’Oltrepò Mantovano 2022
Una cicloavventura nell’estremo lembo sud-orientale della Lombardia, alla scoperta della Riserva naturale Isola Boscone a Carbonara di Po, del Parco Golenale del Gruccione a Sermide e Felonica e del Museo dell’Emigrato di Magnacavallo accompagnati della esperte guide degli Scarponauti
Domenica 22 maggio 2022

Iscrizioni all’indirizzo: info@ddattica.it entro giovedì 19 maggio.

Ciclofestival Parchi
Ciclofestival Parchi
Ciclofestival Parchi

Le alluvioni del Po hanno generato terre fertilissime rendendo nei secoli l’Oltrepò Mantovano il granaio d’Italia e la ricca terra della vacca da latte, del maiale, del Parmigiano Reggiano e della pioppicoltura. Ma il Po ha portato anche lutti e distruzione e per oltre un millennio le genti dell’Oltrepò hanno cercato di ammansirlo e di racchiuderlo in argini che, da labili difese tenacemente ricostruite dopo ogni “rotta”, sono divenuti quei bastioni imponenti che oggi rappresentano il tratto distintivo del paesaggio.
Principale corridoio ecologico della Pianura Padana, uno dei più importanti d’Europa, il Po racchiude la gran parte della biodiversità dell’Oltrepò Mantovano in habitat preziosi come lanche, bugni, sabbioni, boschi ripariali e paludi. Questa ciclo-avventura ci porterà ad esplorare la Riserva naturale Isola Boscone “figlia del fiume, madre del bosco” e il Parco Golenale del Gruccione “dove si incontrano le acque dell’Oltrepò, la natura e gli uomini”.

PROGRAMMA
Ritrovo alle ore 9.00 a Revere in piazza Grazioli.

Dopo la seconda colazione al bar presente in piazza, effettueremo un breve briefing con qualche informazione “tecnica” e le regolazioni delle bici a noleggio, dopodiché partiremo dirigendoci verso l’argine del Po che, con i suoi paesaggi unici, ci accompagnerà alla nostra prima tappa, l’Isola Boscone dove, lasciate le bici, ci addentreremo a piedi, per meglio assaporare la magia del luogo.

Risaliti in sella continueremo a seguire l’argine e, oltrepassati gli impianti idrovori di Moglia arriveremo a Sermide, dove ad attenderci ci sarà il Parco Golenale del Gruccione. Qui ci fermeremo anche per il pranzo al sacco e, dopo esserci ricaricati, inizieremo la via del ritorno dirigendoci verso l’entroterra. Attraverso campagne dal fascino antico arriveremo alla frazione di Santa Croce e successivamente a Magnacavallo “capitale morale dell’emigrazione mantovana” dove potremo visitare il Museo dell’emigrato. Ultimata la visita percorreremo con calma gli ultimi chilometri per ritornare al punto di partenza. Il ritorno è previsto per le ore 17 / 17.30

SCHEDA TECNICA
Dislivello: trascurabile (salita e discesa argine)
Difficoltà: T – turistica (alcuni brevi tratti sono su strada bianca ma facilmente affrontabili con qualsiasi tipo di bicicletta)
Tempi: 4 ore circa, più le soste
Lunghezza: 25 km mattino, 25 km pomeriggio

ATTENZIONE: iscrizioni solo ed unicamente all’indirizzo: info@ddattica.it entro giovedì 19 maggio – max 25 persone
Si prega di rispettare le regole elencate nelle nuove modalità di partecipazione e le relative raccomandazioni citate nella homepage, che si daranno per lette.

Attrezzatura richiesta: bicicletta in ottimo stato, kit per forature (almeno una camera d’aria e qualche pezza), abbigliamento adeguato alla stagione,pranzo al sacco, acqua, per eventuali chiarimenti contattare la guida.
Si raccomanda caldamente l’utilizzo del casco.
La quota non comprende le spese di transfer a carico del partecipante.
In base alle condizioni climatiche e alla necessità la guida ha la facoltà di apportare variazioni rispetto al programma.
Quota di partecipazione: gratuito
Esclusa dalla quota l’eventuale noleggio della bici (da specificare al momento dell’iscrizione) al costo di € 8,00 cad.
N.B. Sono disponibili 15 biciclette con cambio 7 velocità e sella ergonomica della Flotta dell’Oltrepò mantovano, per uomo/donna/ragazzi, modificabili a seconda dell’altezza.
Si raccomanda a coloro che intendono portare la propria bici un controllo preventivo e di portare con sé il kit per la riparazione d’emergenza.
Sarà comunque a disposizione il servizio di recupero e sostituzione del mezzo in caso di forature.

GUIDA: Alessandro 3282843037 (solo per info tecniche e disdette)