Oltrepò Mantovano

Bando selettivo responsabile amministrativo CUC

Bando selettivo responsabile amministrativo CUC

Bando selettivo (Art. 110 – Comma 1 – del D.Lgs. N. 267/2000) per la copertura di un posto istruttore direttivo amministrativo categoria giuridica ed economica D1 a tempo pieno e determinato per n. 36 ore settimanali area settore servizi associati da assegnare all’ufficio unico per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture della Centrale Unica di Committenza.

PREMESSO CHE:

  • con delibera n. 7/2017 è stato approvato il progetto per l’istituzione dell’ufficio denominato “Centrale Unica di Committenza” con la quale l’Assemblea dei soci in data 21.03.2017 ha approvato lo schema di convenzione attraverso il quale il Consorzio Oltrepò mantovano (capofila), e i Comuni, intendono gestire in forma convenzionale la Centrale unica di committenza (C.U.C.) per l’acquisizione dei lavori, forniture e servizi o la conclusione di accordi quadro di lavori, forniture e servizi, ai sensi dell’art.30 del testo unico sull’ordinamento degli enti locali d.lgs. n. 267/2000 al fine di conseguire un processo di razionalizzazione della spesa per conseguire un corretto rapporto tra risorse da impiegare e risultati da perseguire, e per ottemperare al disposto dell’art. 37 comma 4 lett b) del d.lgs n.50/2016 e se s.m.i;
  • nell’aprile 2016 – G.U. n. 91 del 19 aprile 2016 – è stato pubblicato il nuovo Codice degli Appalti, approvato con D.lgs. 50 del 18 aprile 2016 e s.m.i. “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”, che all’art. 37 “Aggregazioni e centralizzazione delle committenze” conferma l’obbligatorietà di organismi aggregati tra Enti
    per l’affidamento di servizi e lavori pubblici;
  • l’art 30 del D.L n. 267/2000 che dispone che gli Enti Locali al fine di svolgere in modo coordinato le funzioni e i servizi determinati, possono stipulare fra loro apposite convenzioni con le quali vengano definiti i fini, la durata, le forme di consultazione deli Enti contraenti, i loro rapporti finanziari ed i reciproci obblighi e garanzie;
    con i provvedimenti sovra richiamati, è stato inoltre approvato il relativo Regolamento di funzionamento della Centrale unica di committenza, che prevede la costituzione presso l’Ente capofila, e quindi presso il Consorzio Oltrepò mantovano dell’ufficio unico della CUC;
  • dopo un periodo di avvio dell’ufficio si è reso necessario altresì inserire all’interno dell’organico dell’Ente nuove professionalità specializzate al fine di elevare il grado di efficienza, efficacia, economicità e buon andamento della macchina amministrativa, soprattutto alla luce delle nuove normative pubbliche che introducono stringenti obblighi di legge coinvolgenti tutti i settori e dall’altro ottemperare alla normativa dettata dall’art. 1, comma 4, lettera e), della L. n. 190 del 2012, in materia di anticorruzione e ritenuto necessario aggiornare i Servizi tradizionali per dare attuazione a quanto previsto dal Piano Triennale in materia di prevenzione della corruzione dell’Ente.

CONSIDERATO CHE in base a quanto in precedenza stabilito, per l’anno 2018, vista l’esiguità delle risorse interne dell’ente capofila e ai sensi della normativa di cui al D.Lgs. 190/2012, per garantirne un funzionamento ottimale a garanzia degli enti aderenti, si è deciso di costituire in via definitiva l’ufficio della Centrale Unica di Committenza (con un Istruttore Direttivo e dunque con professionalità ad alta specializzazione) che in via sperimentale ha funzionato, per il primo semestre 2018 con una sola risorsa esterna, in qualità di istruttore tecnico dell’ufficio;
DATO ATTO, pertanto, che l’Amministrazione ha stabilito il ricorso alla disciplina dell’art. 110, comma 1, del TUEL, con lo scopo di coprire anche per l’anno 2018 e fino a scadenza del mandato presidenziale n. 1 posto di cat. D, posizione economica D1, al fine di assumere n. 1 unità di personale a tempo pieno 36 ore/settimanali nel profilo professionale di Istruttore direttivo amministrativo, cui attribuire la Responsabilità dell’“Ufficio della CUC” e le relative funzioni apicali ex art. 109 del D.lgs. 267/2000;
VISTA la dotazione organica dell’Ente;
VISTI i requisiti minimi richiesti per la qualifica da ricoprire, previsti dal Regolamento per la disciplina dei concorsi, dell’accesso agli impieghi e delle procedure selettive per il reclutamento del personale dell’Ente come da regolamento approvato;
VISTO il T.U. delle leggi sull’ordinamento degli E.L. approvato con D.Lgs. n. 267/2000, con particolare riferimento all’art. 110, comma 1;
VISTI i vigenti CCNL del comparto Regioni-Autonomie Locali.
RENDE NOTO
Che il Consorzio Oltrepò mantovano intende procedere ai sensi del dell’art. 110 – comma 1 – del d.lgs. n. 267/2000 per la copertura di n. 1 posto istruttore direttivo amministrativo categoria giuridica ed economica D1 a tempo pieno e determinato per n. 36 ore settimanali, area settore servizi associati da assegnare all’ufficio unico per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture della centrale unica di committenza a partire dal 01.08.2018 e fino al 30.04.2019 a cui attribuire le funzioni di responsabile dell’ufficio per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture della centrale unica di committenza del Consorzio Oltepò mantovano costituita ai sensi dell’art. 37 del D.lgs 50/2016 tra gli enti comunali del consorzio medesimo.
L’incarico sarà attribuito dal presidente sulla base dei curricula presentati tra coloro che, in possesso dei requisiti richiesti, abbiano manifestato interesse al conferimento dell’incarico in oggetto mediante presentazione di formale domanda di partecipazione, secondo le modalità di seguito indicate.
1) OGGETTO DELL’INCARICO
L’incarico ha per oggetto la copertura ai sensi dell’art. 110, comma 1, del D.lgs. 267/2000 di n. 1 posto nel profilo professionale di Istruttore direttivo amministrativo del vigente CCNL comparto Regioni-Autonomie Locali, con contratto a tempo pieno per n. 36 ore/settimanali e determinato dal 01/08/2018 e fino a scadenza mandato del presidente, (salvo eventuale specifico provvedimento di proroga), cui attribuire le funzioni apicali ex art. 109 del D.lgs. 267/2000 quale Responsabile dell’“Ufficio Unico per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture”, da assegnare all’unità organizzativa intersettoriale denominata Centrale unica di Committenza costituita ai sensi dell’art. 37del D.lgs. 50/2016 e s.m.i., tra gli Enti comunali del consorzio medesimo.
Le attività da svolgere ed il funzionamento dell’unità organizzativa intersettoriale denominata Centrale unica di Committenza sono stabilite dal Regolamento di funzionamento della Centrale unica di committenza, che prevede la costituzione presso l’Ente capofila, e quindi presso il Consorzio dell’Oltrepò mantovano, di tale ufficio.
Si precisa che:

  • il compenso lordo è costituito dal trattamento fondamentale in tredici mensilità previsto dal vigente CCNL comparto Regioni-Autonomie Locali per la Cat. D, posizione economica D1, per un massimo annuale di 23.725,36 euro
  • le funzioni apicali ex art. 109 del D.lgs. 267/2000 saranno assegnate con apposita delibera successivo alla selezione;
  • che il compenso accessorio legato all’incarico apicale sarà definito con medesima delibera sulla base della responsabilità assegnata e sarà compreso tra il minimo ed il massimo delle retribuzioni di posizione e risultato previste dall’art. 10 del CCNL 31/03/1999 comparto Regioni-Autonomie Locali.

2) REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE
Possono partecipare alla presente selezione coloro che siano in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  1. Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  2. Età non inferiore ai diciotto anni;
  3. Godimento dei diritti civili e politici;
  4. Idoneità fisica per il posto in oggetto;
  5. Possesso della patente di guida cat. B in corso di validità ed idoneità allo svolgimento dei servizi esterni;
  6. Non aver subito condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione, secondo le leggi vigenti;
  7. Non essere stato destituito, dispensato, interdetto da una Pubblica Amministrazione, né sottoposto a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
  8. Essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e del servizio militare (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985) OPPURE posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani);
  9. Possesso del seguente titolo di studio: Diploma di Laurea magistrale (vecchio ordinamento) o equipollente nuovo ordinamento in GIURISPRUDENZA o in SCIENZE POLITICHE e/o ECONOMIA E COMMERCIO;
  10. Conoscenza della lingua inglese e dell’informatica;
  11. Esperienza pluriennale e specifica professionalità nel profilo oggetto dell’incarico.

I cittadini degli altri Stati membri dell’Unione Europea diversi dall’Italia, devono inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • Godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  • Avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

Alla domanda deve essere allegato il curriculum vitae che dovrà evidenziare una professionalità corrispondente a quella richiesta dal profilo oggetto del presente avviso e dovranno essere evidenziati, in particolare, gli incarichi ricoperti presso Pubbliche Amministrazioni, al fine di consentire all’Amministrazione la valutazione del candidato in merito alle capacità professionali maturate con l’espletamento delle proprie attività.
Per la partecipazione è richiesta la capacità di gestire e coordinare unità organizzative e il possesso di capacità di pianificazione e controllo.
I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente avviso per la presentazione delle domande di partecipazione.
3) DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
La domanda di partecipazione alla presente selezione deve essere redatta in carta semplice secondo lo schema allegato, sottoscritta ed accompagnata da copia di un valido documento di riconoscimento ai sensi dell’art. 35 del D.P.R. 445/2000.
Gli aspiranti dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000:

  • le proprie generalità comprensive di luogo, data di nascita e residenza;
  • il possesso dei requisiti e dei titoli di studio prescritti elencati nel precedente art. 2;
  • il recapito, se diverso dalla residenza, il numero telefonico e l’indirizzo di posta elettronica;
  • la consapevolezza e la conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci;
  • che i dati personali forniti siano raccolti ai sensi del D.lgs. 196/2003 e ai sensi del Regolamento UE 2016/679 presso il Consorzio Oltrepò mantovano per le finalità di gestione della presente selezione e trattati, anche successivamente, per le medesime finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi;
  • l’accettazione incondizionata delle condizioni previste dal presente bando selettivo.

Alla domanda dovrà essere allegato il curriculum vitae in formato europeo, redatto in carta semplice, datato e sottoscritto, con l’indicazione del titolo di studio posseduto, dell’esperienza lavorativa maturata, nonché degli eventuali master, corsi di formazione ed aggiornamento frequentati, e quant’altro ritenuto utile dal candidato al fine di consentire la valutazione del possesso del requisito della comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità negli ambiti oggetto dell’incarico ai sensi del precedente art. 2 lettera l). Il curriculum deve recare la dichiarazione di veridicità di quanto nello stesso contenuto, resa ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
4) MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande dovranno pervenire inderogabilmente entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 14.07.2018 secondo una delle seguenti modalità:

Non saranno accolte le domande pervenute da PEC di utenza diversa da quella personale, ovvero da posta elettronica non certificata.
Con l’atto di sottoscrizione della domanda di partecipazione i candidati attestano, sotto la propria responsabilità, la veridicità di quanto dichiarato ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000.
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali, telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore.
5) CAUSE DI ESCLUSIONE
Oltre alla mancanza di anche di uno dei requisiti indicati all’art. 2, costituiscono irregolarità non sanabili e motivo di esclusione dalla presente selezione:

  1. Domanda pervenuta oltre il termine perentorio fissato nell’art. 4;
  2. Mancata sottoscrizione della domanda e del curriculum vitae da parte del concorrente;
  3. Il mancato rispetto delle disposizioni di cui all’art. 3.

6) CRITERI PER L’AFFIDAMENTO DELL’INCARICO
L’affidamento dell’incarico verrà effettuato ai sensi dell’art. 110, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 sulla base dei curricula professionali presentati, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, sulla base di una valutazione comparativa delle domande pervenute.
Le istanze pervenute saranno valutate dal Presidente che potrà avvalersi di una commissione incaricata ad hoc oppure dal Direttore che provvederà all’analisi della documentazione prodotta allo scopo di verificare il possesso dei requisiti richiesti dichiarati dai candidati.
Il Presidente provvederà alla nomina del candidato ritenuto idoneo tra le domande positivamente selezionate dalla commissione o dal direttore.
7) AVVERTENZE
Si potrà procedere al conferimento dell’incarico anche in presenza di una sola candidatura valida, purché ritenuta congrua ed idonea. L’Amministrazione si riserva la facoltà di non procedere al conferimento dell’incarico in oggetto, laddove non ritenga alcuno dei partecipanti idoneo allo svolgimento dello stesso o per sopraggiunte ragioni di opportunità organizzative.
Si riserva, altresì, la facoltà, qualora ne ravvisi l’opportunità, di modificare, prorogare o revocare il presente avviso pubblico di selezione.
La presente procedura non assume in alcun modo caratteristiche concorsuali, non determina il diritto al posto, né alla redazione di una graduatoria finale.
8) NORME SULLA RISERVATEZZA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Conformemente al D.L 196/03 e ai sensi del Regolamento UE 2016/679 recante “tutela delle persone e altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali”, i dati personali forniti dai candidati, sono trattati esclusivamente per le finalità di gestione del presente bando per raccolti presso l’amministrazione il Consorzio Oltrepò mantovano.
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione della procedura di selezione.
L’interessato potrà esercitare i diritti di cui all’art. 13 della citata legge, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge.
Con l’invio delle domande, i concorrenti esprimono il loro consenso al predetto trattamento.
9) ACCESSO ALLE INFORMAZIONI E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Ai sensi di quanto disposto dall’art. 5 della legge 7 agosto 1990 n. 241, il responsabile del procedimento di cui al presente bando è il Direttore del Consorzio Oltrepò mantovano per qualsiasi informazione inviare una domanda scritta alle seguenti e-mail: info@oltrepomantovano.eu.
10) PUBBLICITÀ
Il presente bando viene pubblicato in forma integrate sul sito web del Consorzio dei Comuni dell’Oltrepò Mantovano nonché inviato all’albo pretorio dei comuni soci.
11) DISPOSIZIONI FINALI
Per quanto non espressamente contemplato nel presente bando, valgono, in quanto applicabili, le disposizioni previste dalle leggi vigenti in materia.

[minti_button link=”https://www.oltrepomantovano.eu/wp-content/uploads/2018/06/Bando-Responsabile-Amministrativo-CUC.pdf” size=”small” target=”_blank” lightbox=”false” color=”color-2″ icon=””]» Scarica il bando (.Pdf)[/minti_button]
[minti_button link=”https://www.oltrepomantovano.eu/wp-content/uploads/2018/06/Allegato-1-Bando-Responsabile-Amministrativo-CUC.doc” size=”small” target=”_blank” lightbox=”false” color=”color-2″ icon=””]» Allegato 1 – domanda di partecipazione (.Doc)[/minti_button] [minti_spacer height=”15″]