TERRITORIO

 

L’Oltrepò Mantovano è uno dei pochi territori della Lombardia che si estende oltre il fiume Po. I comuni situati oltre il fiume sono 26; appartengono tutti alla Provincia di Mantova e il loro territorio è incuneato tra quello delle province emiliane di Reggio Emilia, Modena e Ferrara e quelle venete di Rovigo e Verona.
Tra le città più importanti ci sono Gonzaga e Suzzara presso il confine con l’Emilia-Romagna.

Attraversare il dell’Oltrepò Mantovano significa trovare un paesaggio in cui l’operosità dell’uomo si fonde con naturalezza e la tranquillità della natura, dove i suoni della vita produttiva si perdono nei silenzi dell’aperta campagna.

Per la sua posizione geografica, crocevia tra nord e sud e tra est e ovest, esso conserva grandi testimonianze di un glorioso passato. Dagli Etruschi ai Romani, da un fecondo Medioevo con i monaci benedettini e Matilde di Canossa al ducato gonzaghesco che ha improntato di sé l’intero territorio, alle guerre d’indipendenza alle lotte contadine.

La vocazione agricola ha prodotto una cucina che è stata definita di principi e di popolo: i salumi tipici, il Parmigiano Reggiano, i famosi tortelli di zucca, gli agnoli in brodo, i risotti, il tartufo, gli stracotti, la torta di tagliatelle sono soltanto alcuni dei piatti tipici che si possono gustare nei ristoranti e negli agriturismi della zona.

Un luogo tutto da assaporare con il piacere di chi sa gustare, ascoltare e vedere un paesaggio d’Europa.

lug 28, 2010